mercoledì 20 giugno 2012

I miei Taiyaki ^_____^ たいやき

Oggi volevo parlare dei Taiyaki... non centrano niente coi wagashi, sono dolcetti che si vendono alle bancarelle ai matsuri...



Ho voluto provare a farlo e mi è riuscito bene. Mi sono fatta arrivare la piastra e ho cercato la ricetta in internet. Quella che ho usato io è questa:
- 150 gr. di farina (ne ho messa un pò meno visto che l'impasto stava raggiungendo la consistenza del cemento e ho avuto la splendida idea di girarlo a mano... prendetevi lo sbattitore elettrico!)
- 200 gr. cucchiai di zucchero
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato
- 20 cl di acqua
- 3 uova
- 1 pizzico di sale
- anko: marmellata di azuki che ho comprato in lattina.
Si montano prima le uova con lo zucchero in una ciotola, si aggiunge la farina, il sale. Il bicarbonato si scioglie nell'acqua e si aggiunge all'impasto. La formina va unta con un pennellino e un pò di olio di semi (io ho usato quello). Si versa l'impasto da tutti e due i lati, su uno dei due poi si mette la marmellata di azuki e si copre un pò. Poi si chiude lo stampo e si gira sul fuoco da tutti e due i lati. Il taiyaki si gonfia leggermente e tende a aprire un pò lo stampo, vuol dire che è quasi cotto... Quando si stacca bene da solo dallo stampo è pronto. Aspettate un minuto o due a cacciarvelo in bocca perchè la marmellata dentro sarà a 4500 gradi. Ma va mangiato però prima che si raffreddi perchè è un impasto gommoso in sè. A me ne sono usciti 6 con queste porzioni, ma penso di aver sbagliato a mettere troppo impasto e poco ripieno, la marmellata nella lattina aveva un sughetto abbastanza liquido e quindi l'ho fatto più spesso perchè non andasse fuori. Ma secondo me con la tecnica giusta se ne fanno 8. Il risultato è stato questo...



Ho trovato altre ricette anche con l'impasto al maccha.... proverò anche quelle...


Nessun commento:

Posta un commento